Rispondere
Highlighted
Utente della Community
Messaggi: 11
Registrato: ‎23-01-2015

Certi clienti serpenti

E’ un bel gioco. Mi piace vendere vecchie cose ancora buone per internet. Lo faccio con passione e divertimento. E poi a fine mese magari qualcosina resta in tasca. Peccato che ogni tanto si incontra qualche sciagurato che quando riceve l’ oggetto si inventa un difetto qualsiasi e rivuole indietro i soldi. Un oggetto che tu ti sei preso la briga di scovare, ripulire, rimettere in sesto, e porre in vendita a un prezzo ragionevole. E’ anche un lavoro che da soddisfazione. Ci investi tempo, fatica e anche qualche soldino. Ma mi pare che tutto questo gli amministratori di ebay (minuscolo) non abbiano granchè voglia di capirlo. Da qualche tempo il numero di questi meschini che ti fanno una tragedia greca per tenersi l’ oggetto e pure i soldi mi pare che sia in aumento. Gente che ti ruba il sorriso dalla bocca. (Parlo per la mia esperienza). E il venditore ha due possibilità: o sceglie di difendersi e rischia il rosso dal cliente, oppure restituisce in tutto o in parte il danaro pur di conservare la sua buona carta da visita.

 

La storia è sempre quella. La conosciamo tutti: „Ho ricevuto il pacco, ma c’è una caccola di mosca sul francobollo... , questo non funziona, non va, non è conforme alla descrizione... „ E poi magari la lagnanza finisce con : „ Con una valutazione negativa non faresti una bella figura...“ ... Eccetera.... Traduzione : „ Questa cosa me la tengo io e tu adesso mi dai i soldi indietro se no ti do il rosso“

 

Perchè le regole cosi’ come sono improntate oggi danno al cliente il potere di ricattare il venditore in maniera subdola e vigliacca e di farla franca. E certi ne approfittano. Alcuni lo fanno con una disinvoltura disarmante. E se lo fanno con disinvoltura è perchè oramai ci hanno fatto il callo. Hanno imparato che il gioco sporco vale la pena. ( Non sto parlando male dei clienti! Intendiamoci... Per carità...... Ci mancherebbe... Spesso si rivelano persone sensibili e rispettose... )

 

Secondo me pero’ un modo ci sarebbe. L’ unica chance che un venditore in questo momento ha è di escludere il compratore disonesto dalla propria cerchia (ovviamente dopo avere preso la fregatura). Si potrebbe fare cosi’: Un cliente che è stato escluso da un numero X di venditori si becca una supposta al peperoncino. O no?

 

Oppure: quando un signore vuole comprarmi un pezzo, a me piacerebbe tanto anche sapere se è mai stato escluso dalle vendite, da quanti venditori e perchè. Le stelle sono pur sempre un indice abbastanza valido, ma nel contempo anche piuttosto relativo. Vorrei avere la facoltà di rifiutare eventualmente una vendita senza incorrere in sanzioni. Questo oggetto te lo vendo se voglio io e non perchè te lo sei aggiudicato tu. Francamente comincia a farmi fastidio il fatto di essere obbligato a spedire il mio pezzo al primo signor „X“ che arriva facendo gli scongiuri.

 

Dico giusto o no? Che ne pensate?

Utente della Community
Messaggi: 878
Registrato: ‎12-04-2005

Rif.: Certi clienti serpenti

in risposta a marandata

penso che tu abbia ragionissima..... uno dei motivi per cui su determinati oggetti accetto solo bonifico e non paypal. ne vendo un centesimo ma problemi non ne ho mai avuti. (a dire il vero non li ho mai avuti nemmeno con paypal ma ultimamente si leggono così tanti post come il tuo che mi sono rotto)

Utente della Community
Messaggi: 13
Registrato: ‎24-01-2018

Rif.: Certi clienti serpenti

in risposta a marandata

Ciao, questo è un post vecchio....ma ahimè sempre valido. Io quando cerco di vendere i miei oggetti cerco di mettere più foto possibile dei dettagli, e descrivo minuziosamente sia la qualità e o eventuali difetti ( e questo quasi sempre mi viene ovviamente contro) e gli sottolineo di guardare attentamente le foto o di contattarmi per qualsiasi motivo....è vero, non venderò presto e tutti i miei articoli, ma almeno mi evito di perdere tempo e di avere fastidi....certo, la mamma degli str....è sempre incinta...purtroppo.